Articles

“Le ordinarono in serie a proprio ed altrui vantaggio”. Collections of autographs and archival science


Abstract


The purpose of this article is to reflect on production, organization and tradition of autograph collections since the beginning until the end of the nineteenth century. In particulary, these collections, considered by the classical archival science only such one of the principle causes of destruction of the archives and as the result of the collectors’ craze that pervaded Europe in that turn of years, were used as a kind of archives, where historians could find all sorts of records, performing a para-archivistical function in absence of the availability of public archives, also influencing the methods of the archival arrangement.


Keywords


Archival Science; Autographs; National archives; Collections, Archival arrangement.

Full Text:

TESTO (Italiano)


DOI: http://dx.doi.org/10.4403/jlis.it-12587

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aunifi-25804

References


Aleandri Barletta, Edvige. 1972. “Un problema posto dalle «Istruzioni per la Guida generale degli Archivi di Stato di Roma»”. Rassegna degli Archivi di Stato, 32:9–26.

Archivio di Stato di Firenze (curatore). 1966. Archivio mediceo del Principato. Inventario sommario. Roma: Pubblicazioni degli archivi di Stato.

Avellini, Luisa. 2007. “Collezionismo e identità: il caso Campori. Retaggio medievalista e continuità del patriziato modenese”. In Collezioni, musei, identità fra XVIII e XIX secolo, a cura di Roberto Balzani, 107–118. Bologna: il Mulino.

Baioni, Massimo, 1994. La “religione della patria”. Musei e istituti del culto risorgimentale (1884-1918). Quinto di Treviso: Pagus.

Balzani, Roberto. 2007. “Collezioni, memorie locali, musei. per una storia del patrimonio culturale”. In Collezioni, musei, identità fra XVIII e XIX secolo, a cura di Roberto Balzani, 9–28. Bologna: il Mulino.

Balzani, Roberto. 2012. “Il risorgimento nel Museo”. In Carte per la patria nel Museo del Risorgimento di Imola, a cura di Paola Mita, 9–30. Imola: Bim.

Bazzi, Andreina. 1985. “I cimeli dell’Archivio di Stato di Milano. Cartella 1 – Inventario”. Arte Lombarda n.s. 73-74-75/2-3-4:119–125.

Boasso, Giada. 2010-2011. Il collezionismo di autografi nel XIX secolo e la raccolta del conte Luigi Nomis di Cossilla, tesi di laurea magistrale in Museologia, relatrice prof.ssa Maria Beatrice Failla, Università degli Studi di Torino.

Böhmer, Johann Friedrich. 1865. Opuscoli di G. F. Böhmer circa all’ordinare gli archivi e specialmente gli archivi di Firenze. Firenze: Cellini.

Bonafini, Umberto (curatore). 1968. Catalogo delle lettere autografe di Claudio Monteverdi conservate presso l’Archivio di Stato gonzaghesco di Mantova. Mantova: Citem.

Bots, Hans e Waquet, Françoise. 2005. La Repubblica delle lettere. Bologna: il Mulino.

Braghirolli, Willelmo. 1872. “Il Conte Carlo d’Arco”. Archivio Storico Italiano s. III, 16/71-72: 471–482.

Brenneke, Adolf. 1968. Archivistica. Contributo alla storia ed alla teoria archivistica europea, edizione italiana a cura di Renato Perrella. Milano: Giuffrè.

Cagol, Franco 2019. “Una città senza archivio: le concentrazioni documentarie nella Biblioteca civica di Trento”. In Erudizione cittadina e fonti documentarie. Archivi e ricerca storica nell’Ottocento italiano (1840-1880), a cura di Andrea Giorgi, Stefano Moscadelli, Gian Maria Varanini e Stefano Vitali, I: 573–611. Firenze: Florence University Press.

Camarotto, Valerio. 2012. “Morbio, Carlo”. In Dizionario Biografico degli Italiani, 76:553–555. Roma: Istituto della Enciclopedia italiana.

Carucci, Paola. 2006. “La consultabilità dei documenti”. In Storia d’Italia nel secolo ventesimo. Strumenti e fonti, a cura di Claudio Pavone, III, Le fonti documentarie: 23–51. Roma: Ministero per i beni e le attività culturali.

Casanova, Eugenio. 1928. Archivistica. Siena: Lazzeri.

Caselli, Letizia, 2011. “Il tesoro della Basilica dei Frari. Spigolature documentarie su committenza e collezionismo”. Atti e memorie dell’Ateneo veneto 198/10,1:107–108.

Catoni, Giuliano. 1975. “Giuseppe Porri e la sua collezione d’autografi nella Biblioteca comunale di Siena”. Critica storica 12/2-3-4:454–489.

Cencetti, Giorgio. 1937. “Sull’archivio come universitas rerum”. Archivi 4:7–13.

Ceruti, Antonio (curatore). 1867. Lettere inedite di dotti italiani del secolo XVI tratte dagli autografi della Biblioteca Ambrosiana. Milano: Tipografia e Libreria Arcivescovile.

Chapron, Emmanuelle e Boutier, Jean. 2013. “Utiliser, Archiver, Éditer. Usages savants de la correspondance en Europe, XVIIe-XVIIIe siècles”. Bibliothèque de l’école des chartes 171/1:7–49.

Cibrario, Luigi (curatore). 1828. Lettere inedite di principi e d’uomini illustri raccolte e pubblicate da Luigi Cibrario. Torino: Alliana.

Cibrario, Luigi (curatore) 1861. Lettere inedite di santi, papi, principi, illustri guerrieri e letterati. Torino: Botta.

Cilli, Cristina e Montaldo, Silvano. 2015. “La graduale ricomposizione del patrimonio documentario”. In Il Museo di Antropologia criminale Cesare Lombroso dell’Università di Torino, a cura di Silvano Montaldo, 32–35. Milano: Silvana editoriale.

Congrès international de statistique 1868. Compte-rendu des travaux de la VI.e session du Congrès international de Statistique réuni à Florence les 29, 30 septembre, 1, 2, 3, 4, et 5 octobre 1867, publié par les ordres de S.E. M. de Blasiis, ministre de l’Agriculture, de l’Industrie et du Commerce, sous la direction du doct. Pierre Maestri, chef de Bureau de la statistique générale d’Italie. Florence: Barbera.

De Santis, Mila (curatrice) 1995. Fondo Luigi Dallapiccola: autografi, scritti a stampa, bibliografia critica con un elenco dei corrispondenti. Firenze: Polistampa.

“Dispersione o sottrazione di documenti”. 1889. Archivio storico lombardo 16/2:92–104.

Donato, Maria Pia. 2019. L’archivio del mondo. Quando Napoleone confiscò la storia. Roma-Bari: Laterza.

Drei, Giovanni. 1941. L’Archivio di Stato di Parma: indice generale, storico, descrittivo ed analitico. Roma: Biblioteca d’arte.

Favier, Lucie. 2004. La Mémoire de l’État: histoire des Archives nationales. Paris: Fayard.

Feliciati, Pierluigi. 2003. “Tra erudizione e amministrazione: la prassi archivistica a Parma nel secondo Ottocento”, In Salvatore Bongi nella cultura dell’Ottocento. Archivistica, storiografia, bibliologia, a cura di Giorgio Tori, II:739–760. Roma: Ministero per i beni e le attività culturali.

Feliciati, Pierluigi. 2015. Porre mano all’intricata matassa. L’archivio del presidente Ferdinando Cornacchia e gli stati parmensi tra dominio francese e Restaurazione. Macerata: Eum.

Fontaine, P. Jules. 1836. Manuel de l’amateur d’autographes. Paris: Morta.

Galeotti, Leopoldo. 1855. “L’Archivio centrale di Stato nuovamente istituito in Toscana nelle sue relazioni con gli studi storici”. Archivio Storico Italiano n.s. 2/2:61, 63–115, 280.

Gandini, Antonio. 1837. Catalogo di mille ottocento e più autografi di personaggi che furono rinomati sul trono nelle cose di guerra o di stato nel clero nelle scienze nelle lettere o nelle arti pertinenti ad Antonio Gandini. Modena: Soliani.

Gardini, Stefano 2016. “«Dispersi nelle mani di privati individui». Primi spunti su Carlo Cuneo e il collezionismo documentario nella Genova della Restaurazione”. Atti della Società ligure di storia patria 56:91–118.

Gentile, Pierangelo 2019. “Un teatro di parole scritte. Il Museo dell’Archivio di Stato di Torino quale pedagogia della nazione”. In Guida al Museo storico della Casa di Savoia e alla Galleria d’Ormea, 38–50. Torino: Hapax.

Gessa, Ester, Palomba, Antonella e Vincis, Marina (curatrici). 1988. La collezione degli autografi dell’archivio storico comunale di Cagliari. Cagliari: Grafiche sarde.

Giacardi, Livia. 2005. “Libri (Libri Carucci), Guglielmo”. In Dizionario Biografico degli Italiani, 65:60–64. Roma: Istituto della Enciclopedia italiana.

Giorgi, Andrea e Moscadelli, Stefano. 2019. “«Leggo sempre volentieri le lettere del vostro bravo corrispondente». Reti di persone e istituzioni nelle corrispondenze di storici ed eruditi nei decenni centrali dell’Ottocento”. In Erudizione cittadina e fonti documentarie. Archivi e ricerca storica nell’Ottocento italiano (1840-1880), a cura di Andrea Giorgi, Stefano Moscadelli, Gian Maria Varanini e Stefano Vitali, I:71–165. Firenze: Florence University Press.

Guasti, Cesare (curatore). 1884. Le carte strozziane del R. archivio di Stato in Firenze. Inventario della Serie prima. Firenze: Cellini.

Harris, Neil. 2003a. “L’autografo come oggetto fisico ossia come catalogare un volo in mongolfiera”. Biblioteche oggi, 21/7:63–74.

Harris, Neil. 2003b. “Risposta ossia qual fu la data del volo fallito in mongolfiera”. Biblioteche oggi, 21/8:69–77.

Insabato, Elisabetta. 1997, “Un momento fondamentale nell’organizzazione degli archivi di famiglia in Italia: il Settecento”. In Il futuro della memoria. Atti del convegno internazionale di studi sugli archivi di famiglie e di persone (Capri, 9-13 sett. 1991). I: 289–310. Roma: Ministero per i beni culturali e ambientali.

Insabato, Elisabetta. 2011. “Una memoria del Risorgimento: i protagonisti del processo di unificazione nazionale ed i loro archivi personali”. Percorsi storici, Atti, 1 http://www.percorsistorici.it/13-numeri-rivista/serie-atti-numero-1.html.

“Inventari dei manoscritti delle Biblioteche d’Italia”. 1931. Vol. 31: Novara, Prato, Vercelli. Firenze: Olschki.

Lanzini, Marco. 2015. “«Quale miglior archivio? Quale archivista migliore?”. Il nuovo metodo di riordinazione degli archivi di governo ideato da Luca Peroni”. Archivi 10/2:7–61.

Lanzini, Marco 2019a. “«Non vi ha vera storia senza la critica discussione, né discussione critica senza esame delle fonti originali». Gli studi eruditi negli archivi milanesi dall’età napoleonica al primo decennio postunitario”. In Erudizione cittadina e fonti documentarie. Archivi e ricerca storica nell’Ottocento italiano (1840-1880), a cura di Andrea Giorgi, Stefano Moscadelli, Gian Maria Varanini e Stefano Vitali, I:345–377. Firenze: Florence University Press.

Lanzini, Marco 2019b. L’utile oggetto di ammassare notizie. Archivi e archivisti a Milano tra Settecento e Ottocento. Napoli-Roma, Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli-Ministero dei beni e delle attività culturali.

Lazzarini, Isabella. 2018. “Corrispondenze diplomatiche nei principati italiani del Quattrocento. Produzione, conservazione, definizione”. In Carteggi fra basso medioevo ed età moderna. Pratiche di redazione, trasmissione e conservazione, a cura di Andrea Giorgi e Katia Occhi, 13–37. Bologna: il Mulino.

Lescure, Adolphe de, 1865. Les autographes et le goût des autographes en France et à l’étranger: portraits, caractères, anecdotes, curiosités. Paris: J. Gay.

Levi, Alessandro. 1936. “Alcuni punti della questione degli archivi privati”. Archivio Storico Italiano 94/4:129–143.

Levra, Umberto. 1992. Fare gli italiani. Memoria e celebrazioni del Risorgimento. Torino: Comitato di Torino per la storia del Risorgimento italiano.

Lodolini, Elio. 1998. Organizzazione e legislazione archivistica italiana. Storia, normativa, prassi. Bologna: Patron.

Luzio, Alessandro. 1922. L’archivio Gonzaga di Mantova. La corrispondenza familiare, amministrativa e diplomatica dei Gonzaga. Verona: A. Mondadori.

Merlotti, Andrea. 1995. “Negli archivi del Re. La lettura negata delle opere di Giannone nel Piemonte sabaudo (1748-1848)”. Rivista storica italiana 107/2:331–386.

Merlotti, Andrea. 2013. “Nomis di Cossilla Luigi”. In Dizionario biografico degli italiani 78:704–707. Roma: Istituto della Enciclopedia italiana.

Mineo, Leonardo. 2019. Dai Regi archivi di Corte all’Archivio di Stato. Strategie archivistiche e contesto politico-culturale a Torino (1831-1870). In Erudizione cittadina e fonti documentarie. Archivi e ricerca storica nell’Ottocento italiano (1840-1880), a cura di Andrea Giorgi, Stefano Moscadelli, Gian Maria Varanini e Stefano Vitali, I:223–257. Firenze: Florence University Press.

Morbio, Carlo (curatore). 1857. Catalogo ragionato ed illustrazione degli autografi e dei ritratti di celebri personaggi dal Risorgimento delle lettere insino a noi, raccolti e posseduti dal cav. Carlo Morbio. Catalogo delle sue monete antiche duplicate e cenni intorno alle altre sue raccolte. Milano: Bernardoni.

Muller, Samuel e Feith, Johan Adriaan e Fruin, Robert. 1908. Ordinamento e inventario degli archivi, traduzione libera con note a cura di Giuseppe Bonelli e Giovanni Vittani. Torino: Utet.

Munby, Alan Noel Latimer. 1962. The cult of the autograph letter in England. London: Athlone Press.

Muoni, Damiano. 1858. Collezione d’autografi di famiglie sovrane, celebrità politiche, militari, ecclesiastiche, scientifiche, letterarie ed artistiche illustrata con cenni biografici, documenti, fac-simili, ritratti, monete di alcuni Stati italiani, ecc. Milano: Colombo.

Muoni, Damiano. 1861. Cenni sulle varie raccolte. Milano: Orfanotrofio de’ maschi.

Muoni, Damiano. 1874. Archivi di Stato in Milano: prefetti o direttori (1468-1874). Note sull’origine, formazione e concentramento di questi ed altri simili istituti. Milano: Molinari.

Navarrini, Roberto. 1978. “La collezione Volta di autografi”. In Atti e memorie. Accademia virgiliana di Mantova 46:135–170.

Neumayr, Antonio. 1846. Intorno agli autografi: ragionamento. Venezia: Cecchini.

Novati, Francesco. 1908. “La vendita della Collezione Muoni”. Archivio storico lombardo 9:172–177.

Panella, Antonio. 1955. “In margine alla relazione del 1870 per il riordinamento degli Archivi di Stato”, In Panella, Antonio, Scritti archivistici, 219–236. Roma: Pubblicazioni degli Archivi di Stato.

Paoloni, Giovanni. 2014. “Il documento e le sue istituzioni. Archivi, biblioteche, musei”. In Archivistica. Teorie, metodi, pratiche, a cura di Linda Giuva e Mariella Guercio, 429–452. Roma: Carocci.

Patetta, Federico. 1930. “Autografo”. In Enciclopedia italiana, V:547–553. Roma: Istituto della Enciclopedia italiana.

Peignot, Gabriel. 1836. Recherches historiques et bibliographiques sur les autographes et sur l’autographie. Paris: Techener.

Pittella, Raffaele. 2012. “«A guisa di un civile arsenale». Carte giudiziarie e archivi notarili a Roma nel Settecento”. In La documentazione degli organi giudiziari nell’Italia tardo-medievale e moderna. Atti del convegno di studi, Siena, 15-17 settembre 2008, a cura di Andrea Giorgi, Stefano Moscadelli e Carla Zarrilli, II:669–768. Roma: Ministero per i beni e le attività culturali.

Pomian, Krzystof. 1978. “Tra il visibile e l’invisibile: la collezione”. In Enciclopedia Einaudi, III:330–364. Torino: Einaudi.

Poncet, Olivier. 2018. “Le corrispondenze reali e governative della prima epoca moderna in Francia (secoli XV-XIX). Archiviare, trasmettere e pubblicare”. In Carteggi fra basso medioevo ed età moderna. Pratiche di redazione, trasmissione e conservazione, a cura di Andrea Giorgi e Katia Occhi, 323–349. Bologna: il Mulino.

Ponte, Raffaella. 1994. “Cinquecento autografi dell’Archivio storico del Comune di Genova Cinquecento autografi dell’Archivio Storico del Comune di Genova tra storia e collezionismo”. Atti della Società Ligure di Storia Patria n.s. 34:393–460.

Previti, Felice Luigi. 2002. “Università della Regione Toscana”. In Primo rapporto sugli archivi delle Università italiane, a cura del Gruppo di coordinamento del progetto Studium, 221–256. Padova: Cleup.

“Relazione sugli Archivi di Stato Italiani (1874-1882)”. 1883. Roma: Cecchini.

Romagnani, Gian Paolo. 1985. Storiografia e politica culturale nel Piemonte di Carlo Alberto. Torino: Deputazione subalpina di storia patria.

Romagnani, Gian Paolo. 2019. Storia della storiografia dall’antichità a oggi. Roma: Carocci.

Romiti, Antonio. 2000. “Gli archivi domestici e personali tra passato e presente”. In Archivi nobiliari domestici. Conservazione, metodologie di riordino e prospettive di ricerca storica, a cura di Laura Casella e Roberto Navarrini, 13–31. Udine: Forum.

Ronchini, Amadio (curatore). 1853. Lettere d’uomini illustri conservate in Parma nel R. Archivio dello stato. Volume 1. Parma: Reale Tipografia.

Ronchini, Amadio. “Lettere d’uomini illustri, conservate in Parma nel R. Archivio dello Stato”. Recensione a cura di Cesare Guasti. Archivio Storico Italiano n.s., 1/2, 1855:201–232.

Ronchini, Amadio. 1867. “Relazione officiale intorno all’archivio governativo di Parma”. Archivio Storico Italiano s. III, 5/1:182–234.

“Statistica delle Biblioteche. Biblioteche dello stato, delle provincie, dei comuni ed altri enti morali, aggiuntevi alcune biblioteche private accessibili agli studiosi, fra le più importanti per numero di volumi o per rarità di collezioni”. 1893. Volume I. Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto ed Emilia. Roma: Bertero.

“Statistica delle Biblioteche. Biblioteche dello stato, delle provincie, dei comuni ed altri enti morali, aggiuntevi alcune biblioteche private accessibili agli studiosi, fra le più importanti per numero di volumi o per rarità di collezioni”. 1894. Volume 2. Toscana, Marche, Umbria, Roma, Abruzzi e Molise, Campania, Puglie, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. Roma: Bertero, 1894.

“Statistica delle Biblioteche. Biblioteche appartenenti ad accademie, scuole secondarie, seminari, biblioteche militari, gabinetti di lettura e biblioteche private non comprese nella parte 1”. 1896. Roma: Bertero.

“Sul riordinamento degli Archivi di Stato”. 1870. Archivio storico italiano s. III, 12:210–222.

Succi, Egidio-Francesco (curatore). 1862. Catalogo di autografi di celebri personaggi componenti la collezione di Egidio-Francesco Succi in Bologna. Bologna: Regia Tipografia.

Torelli, Pietro. 1920. L’archivio Gonzaga di Mantova. Ostiglia: Mondadori.

Vanbianchi, Carlo. 1901. Raccolte e raccoglitori di autografi in Italia. Milano: Hoepli.

Vayra, Pietro (curatore). 1883. Autografi dei principi sovrani di Savoia (1248-1859). Torino: Bocca.

Vitali, Stefano e Vivoli, Carlo (curatori). 1999. Fra Toscana e Boemia. Le carte di Ferdinando III e di Leopoldo II nell’Archivio Centrale di Stato di Praga. Roma: Ministero per i beni e le attività culturali.

Vitali. Stefano, 2002. “Conoscere per trasformare: riforme amministrative e ambivalenze archivistiche nella Toscana di Pietro Leopoldo”. Ricerche storiche 32/1:101–125.

Vitali, Stefano. 2011. “Gli Archivi di Stato italiani fra memoria nazionale e identità locali”. Le Carte e la Storia 17/2:119–129.

Vitali, Stefano. 2019. “Dall’amministrazione alla storia, e ritorno: la genesi della rete degli archivi di Stato italiani fra la Restaurazione e l’Unità”. In Erudizione cittadina e fonti documentarie. Archivi e ricerca storica nell’Ottocento italiano (1840-1880), a cura di Andrea Giorgi, Stefano Moscadelli, Gian Maria Varanini e Stefano Vitali, I:21–63. Firenze: Florence University Press.


Article Metrics

Metrics Loading ...

Metrics powered by PLOS ALM

Refbacks

  • There are currently no refbacks.


Copyright (c) 2020 Leonardo Mineo

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

JLIS.it is a journal of the SAGAS Department, University of Florence, published by EUM, Edizioni Università di Macerata (Italy).